app per registrare lo schermo su Android



App per registrare lo schermo su Android

scritto da Il Mago del Computer
siti web
www.robottinofacile.it
www.robottinoverde.it

In questo tutorial ti mostrerò alcune app per registrare lo schermo su Android, per poter mostrare ad altre persone un video con una sequenza di passaggi da eseguire su una data app, oppure per registrare i contenuti che stai visualizzando sullo schermo in forma di video.

Registrare lo schermo su Android può essere utile per registrare un video che stai vedendo sullo schermo e che vuoi inviare agli amici, oppure per creare un piccolo tutorial per spiegare ad un amico come funziona una data funzionalità del telefono, oppure per mostrare qualcosa di dinamico che avviene sul tuo schermo quando non basta un semplice screenshot.

Sul Google Play Store ormai ci sono tantissime app per registrare lo schermo del tuo smartphone Android quindi in questo articolo andremo a recensire quelle che sembrano le migliori e più intuitive.
Tra le app per registrare lo schermo che ti mostrerò ci sono anche diverse app gratuite senza dover effettuare acquisti su Play Store.

In questa guida ti elencherò una per una diverse app per la registrazione video dello schermo, in modo che potrai creare un vero e proprio video dei passaggi effettuati sullo schermo e di quello che avviene sullo schermo.
Il risultato finale sarà appunto un video, inviabile via WhatsApp o caricabile su cloud o scaricabile sul tuo computer.



Per fortuna grazie a queste applicazioni per registrare lo schermo su smartphone Android non dovrai usare un secondo cellulare per registrare un video di ciò che avviene sul primo cellulare.

Ti fornirò anche dei  link a dei tutorial per fare montaggi video, mediante alcune app per fare montaggi video per Android e per iOS.
Ora vediamo subito le migliori app per registrare video dello schermo su Android.

 

 

Registrare lo schermo su Android – che sistema operativo hai ?

Prima di iniziare a mostrarti le migliori app per la registrazione dello schermo:



  • devi controllare quale versione del sistema operativo Android è installata sul tuo smartphone.

 

SE HAI LA VERSIONE ANDROID 4.4 KitKat O INFERIORE
Su questa versione del sistema operativo fare screenshot video non è consentito senza i permessi di root.

  • devi fare il root del tuo smartphone Android

Se non sai cosa sia fare il root su Android puoi leggere il tutorial qui sotto:

 

SE HAI LA VERSIONE ANDROID 5.0 O SUPERIORE
Su questa versione del sistema operativo e successive puoi installare senza problemi app per la registrazione di screenshot video, senza effettuare il root.



 

 

Adobe Flash Player su Android



Adobe Flash Player su Android

scritto da Il Mago del Computer

In questo tutorial vedremo come installare Adobe Flash Player su Android.

In questa guida ti mostrerò come effettuare l’installazione di Flash su Android, in modo da poter fruire dei contenuti web che necessitano di questo plug-in per la riproduzione.

Il Flash Player di Adobe, che molti di voi hanno ben conosciuto durante i primi anni di Internet durante i primi anni 2000, ha fatto ormai il suo tempo, perchè è un plug-in superato come tecnologia, in primo luogo poiché utilizza troppo l’hardware del dispositivo.

Quando il plug-in Flash è installato su un computer fisso o portatile, collegato alla presa di corrente, questo non è assolutamente un problema, ma ai giorni d’oggi il nuovo mercato a cui tutte le aziende fanno riferimento è quello dei dispositivi mobili: smartphone e tablet che hanno risorse ed esigenze diverse.



Su questi dispositivi è molto importante non sprecare le risorse e consumare meno batteria possibile.
Sugli smartphone al contrario, diversamente dalla tecnologia HTML 5, il Flash Player consuma tantissimo le batterie dei dispositivi e non viene supportato da tutti i sistemi operativi.

E’ storica la disputa tra Adobe ed Apple poiché su iPhone il plug-in Flash non è mai stato supportato, e visitando su Safari (il browser dell’iPhone) un sito realizzato con Flash, non si vedono le animazioni e il contenuto realizzato con Flash.

Alcuni famosi siti di videogiochi online oppure siti interattivi realizzati in Flash negli anni 2000, che non sono stati aggiornati alla nuova tecnologia HTML 5, necessitano ancora il plug-in Flash per essere visualizzati sul proprio browser.

Poiché riprogrammare un sito web da capo nella nuova tecnologia HTML 5 è come rifare il lavoro da zero, molte piccole o grandi aziende non hanno investito su questo rinnovo tecnologico e dunque ti potrebbe essere utile sapere come installare Flash sul tuo smartphone Android.

In questa guida ti spiegherò appunto come utilizzare Adobe Flash Player per Android, che attualmente è il sistema operativo più diffuso sugli smartphone e tablet, per tutte le tasche.



Android non supporta più Adobe Flash Player

Android da qualche anno ha anche terminato di supportare la tecnologia Flash, quindi i contenuti visualizzati potrebbero generare errori, o non essere visibili correttamente nel browser.

Sicuramente noterai che i siti visualizzati col plugin Adobe Flash Player non gireranno rapidi come quelli in HTML 5, che sono molto più leggeri.

Vediamo dettagliatamente come installare e utilizzare Adobe Flash Player su Android e come ottimizzare il risultato finale.

 

Visitare siti in Flash con l’app Puffin Browser

Puffin Browser è stato il primo browser indipendente a dedicarsi alla visualizzazione di siti in Flash su smartphone.



Gli utenti di iPhone sicuramente ricordano che l’unico browser che permetteva di visualizzare siti in Flash era l’app Puffin, con l’icona dell’uccellino pulcinella di mare.

Quando i primi iPhone sono stati lanciati sul mercato, il browser Safari non supportava i siti in Flash, ma all’epoca erano ancora molti i siti che usavano questa tecnologia.

Puffin browser per Android e per iOS è stato il primo punto di riferimento per poter visualizzare un sito in Flash sul proprio smartphone e per questo è diventato famoso tra gli utenti.

Quindi per poter visualizzare contenuti e siti che necessitano Adobe Flash Player su Android ti consiglio di scaricare l’app Puffin Browser.

 



LINK PER SCARICARE PUFFIN BROWSER DAL GOOGLE PLAY STORE:
https://play.google.com/store/apps/details?id=com.cloudmosa.puffinFree

 

Ecco come installare Puffin Browser sul tuo smartphone o tablet:

  • apri il Google Play Store (l’app nella schermata seguente)

 



Una volta aperta la schermata del Google Play Store, troverai in alto una barra di ricerca.

  • nella barra in alto, cerca l’app Puffin scrivendo la parola Puffin (come in figura seguente)

  • avvia il download premendo sul pulsante Installa

Il download inizierà e ti mostrerà una barra di avanzamento con il progresso in percentuale (come in figura seguente)

 



Una volta completata l’operazione di download

  • premi sul pulsante Apri per aprire Puffin Browser

L’app verrà eseguita, se è la prima volta che scarichi e apri l’app Puffin Browser, l’app ti mostrerà una presentazione per spiegarti il funzionamento dell’app stessa.

Se vuoi visualizzare questo mini tutorial vai avanti, altrimenti se sei un utente esperto e vuoi saltare il mini tutorial iniziale segui i seguenti passaggi:



  • salta la presentazione dell’ app premendo sul pulsante Successivo
  • poi premi su Skip
  • infine premi Avvio.

La schermata iniziale di Puffin Browser per poter navigare sui vari siti si presenterà in maniera simile alla seguente immagine:

 

 

 

 



 

 

come cambiare suoneria su Android



come cambiare suoneria su Android

scritto da Il Mago del Computer

In questo tutorial vedremo come cambiare suoneria su Android, per togliere le suonerie predefinite del tuo smartphone Android, che trovi già installate quando lo acquisti e per usare come suoneria brani mp3 che ti piacciono di più.

Non andremo a cancellare le suonerie esistenti, ma andremo ad impostare un brano che preferisci, come suoneria del tuo smartphone Android.

Vediamo insieme tutti i passaggi per cambiare suoneria su smartphone Android, sia direttamente dalle Impostazioni di Android che tramite app aggiuntive da scaricare da Play Store.

 



come cambiare suoneria su Android da Impostazioni

E’ possibile cambiare suoneria sul proprio smartphone Android direttamente dalle Impostazioni di Android senza dover ricorrere ad altre applicazioni da scaricare, sebbene ce ne siano di ottime su Play Store, per poter ritagliare brani mp3 ed impostarli poi come suoneria.

Se vuoi cambiare suoneria senza scaricare app aggiuntive:

  • vai nel menù delle Impostazioni (l’icona dell’ingranaggio)
  • seleziona la voce Audio e notifiche dalla schermata che si apre
  • premi sull’icona dell’ingranaggio accanto alla voce Generali
  • seleziona l’opzione Suoneria telefono
  • scegli di completare l’operazione con Media Storage (solo una volta).

In questo modo ti verrà mostrata la lista completa delle suonerie disponibili sullo smartphone e potrai scegliere quella che più ti piace.

come cambiare suoneria su Android con app ES Gestore File

Se invece decidi di installare delle app per poter cambiare suoneria su Android, ti consiglio l’applicazione file manager gratuito ES Gestore File

  • apri l’app Google Play Store dalla schermata principale del tuo smartphone Android
  • scrivi ES Gestore File nella barra di ricerca in alto nella schermata di Play Store
  • una volta trovata l’app premi il pulsante verde per scaricarla
  • una volta terminato il download premi il pulsante Apri per lanciare l’esecuzione dell’app

Una volta installata l’applicazione, l’app ti chiede il consenso per accedere a file e cartelle contenute nel tuo smartphone



  • premi Accetto per consentire all’app ES Gestore File di leggere il contenuto del tuo smartphone

 

All’interno dell’app puoi scegliere il brano che vuoi impostare come suoneria dal menu Suoneria telefono (potrai navigare liberamente nelle cartelle del dispositivo e selezionare così il brano da usare come suoneria).

 

 



Come impostare brani MP3 come suoneria su Android



Come impostare brani MP3 come suoneria su Android

scritto da Il Mago del Computer

In questo tutorial ti mostrerò come impostare brani MP3 come suoneria su Android, per poter usare qualsiasi brano MP3 come suoneria sul tuo smartphone Android.
In questo modo potrai avere sul tuo smartphone i tuoi brani preferiti come suoneria.
Puoi anche ritagliare solo il ritornello o solo la strofa di una brano mp3 o di una canzone mp3 che ti piace per usarla come suoneria tuo Android.
Ti sarà sicuramente capitato di scaricare delle canzoni in formato MP3 da Internet, dalle quali però vorresti estrapolare solo alcune parti per trasformarle in suoneria sul tuo smartphone Android.
Se non sai come riuscirci, sappi che ho io la soluzione!

Al contrario di iPhone, che ha molte restrizioni riguardo la personalizzazione del sistema operativo, Android è ampiamente configurabile, e cambiare la sua suoneria con una canzone scaricata da Internet è una delle cose più semplici che si possano fare.
In questa guida di oggi vedremo insieme tutti i passaggi per impostare una canzone o più in generale un file audio MP3 come suoneria.
Il file audio può essere benissimo un file creato da te, registrato da te tramite il microfono dello smartphone o del computer, oppure magari creato con un programma di editing audio.
La procedura per impostare MP3 come suoneria Android prende davvero poco tempo e pochi passaggi.

In un attimo potrai utilizzare qualsiasi brano musicale scaricato da Internet (o importato dal tuo PC), ritagliarlo come preferisci e impostarlo come suoneria sul tuo smartphone Android.

Puoi anche impostare i brani ritagliati come suonerie per singoli contatti o come suono per sveglie personalizzate.
Per saperne di più non ti rimane che continuare a leggere, ti spiegherò nel dettaglio come ritagliare brani mp3 e trasformarli in suonerie.



 

 

Come scaricare MP3 su Android

Prima di spiegarti come impostare MP3 come suoneria Android è necessario che tu abbia dei brani in formato MP3 salvati sullo smartphone o sulla scheda di memoria microSD del tuo smartphone, se la utilizzi (e se hai un telefono che supporta l’espansione della memoria).

Quindi per prima cosa vediamo come scaricare MP3 su Android.

I metodi sono sostanzialmente due:



  • Installare un’applicazione per scaricare gli MP3 su Android. 

Un’app che ti consiglio è TinyTunes (un vero e proprio motore di ricerca che permette di scaricare canzoni da vari siti e servizi di hosting), ma ce ne sono anche molte altre.

Per approfondire l’argomento e trovare la app più adatta ai tuoi gusti, ti consiglio di leggere il mio tutorial su come scaricare musica gratis su Android.

 

  • scaricare gli MP3 sul computer e poi importarli sullo smartphone

Se hai delle canzoni o brani MP3 già scaricate sul PC e vuoi copiarle sul tuo smartphone:

– collega i due dispositivi tramite cavo USB



– apri Esplora File di Windows (o l’app Android File Transfer su Mac)

– copia i file MP3 che ti interessano in una delle cartelle del dispositivo Android (io ti consiglio quella dei Download).

Problemi a collegare il tuo smartphone Android al computer ?
Se dovessi avere problemi durante la procedura di collegamento dello smartphone al PC, puoi andare a leggere i suggerimenti scritti nei seguenti tutorials:
come collegare Android al PC 
oppure se hai un Mac:
come collegare Android al Mac

 

Nota:
scaricare abusivamente da Internet della musica protetta da copyright e condividerla è reato.
Questo tutorial è stato scritto a puro scopo illustrativo e l’autore non si assume alcuna responsabilit
à riguardo l’uso che verrà fatto delle informazioni presenti in esso.



 

App RingTone Maker – app per creare suonerie su Android


A questo punto, ora che hai scaricato il file MP3 da usare come base per la tua suoneria, puoi iniziare a ritagliarlo per trasformarlo in una suoneria perfetta per il tuo smartphone.

Ci sono molte app per modificare gli MP3 su Android e trasformarli in suonerie.

Io ti consiglio l’applicazione Ringtone Maker di Big Bang Inc.  che puoi scaricare direttamente dal Google Play Store cliccando sul link qui sotto.

LINK PER SCARICARE APP RingTone Maker DA PLAY STORE



Per scaricare l’app da Play Store ovviamente devi avere un account Google creato ed attivo sul tuo smartphone Android.

Se non hai ancora un account Google e vuoi crearne uno, leggi il tutorial su come creare un account Google qui:

come creare un account Google su Android
come creare un account Google da computer

 

Ora che hai un account Google attivo sul tuo smartphone Android, vediamo come scaricare Ringtone Maker da Play Store sul tuo smartphone e utilizzarlo per creare suonerie:



  • apri Google Play Store (l’icona del sacchetto della spesa con il simbolo ▶︎ al centro)
  • cerca Ringtone Maker nella barra di ricerca in alto e installa la app premendo sul suo nome
  • premi Installa 
  • infine premi Accetto
  • terminato il download, premi il pulsante Apri per avviare l’esecuzione dell’app
    (che vedi in figura seguente)

 

  • attendi qualche secondo affinché venga effettuata la ricerca di tutti i brani salvati sul tuo smartphone

come scegliere un file da trasformare in suoneria con l’app RingTone Maker

All’avvio dell’app, l’applicazione effettua una scansione della memoria del telefono per creare un elenco dei brani MP3 presenti sul cellulare, e poterli poi proporre come file da impostare come suoneria.
RingTone Maker più che altro è stata progettata per poter tagliare porzioni di brano, ossia puoi ritagliare il ritornello o una strofa di una canzone, e togliere il resto che non ti occorre.

Dopo questa scansione ti troverai una lista di brani trovati, elencati in una tabella

Dalla stessa applicazione puoi impostare come suoneria prefefinita il brano scelto



  • seleziona il file MP3 che vuoi trasformare in suoneria premendo sul pulsante (…) accanto al suo titolo
    Ti apparirà il seguente menu con le seguenti opzioni:

Per impostare il brano intero come suoneria:

  • seleziona la voce Imposta come suoneria predefinita dal menu

Per ritagliare una porzione del brano e poi impostarla come suoneria successivamente:

  • seleziona la voce Modifica dal menu

Apparirà la seguente schermata dove vedi la forma d’onda sonora del brano scelto.

A questo punto puoi procedere a tagliare la canzone e trasformarla in suoneria.
Da questa schermata tramite i due selettori grigi puoi selezionare la parte di brano da trasformare in suoneria.



  • usa i due indicatori grigi ai lati del grafico per marcare i punti di inizio e fine della porzione di brano che vuoi conservare
  • premi Play per ascoltare un’anteprima della selezione.

 

Per rendere più precisa la scelta del pezzo di canzone da tenere, puoi aumentare il livello di zoom del grafico:

  • usa l’icona della lente d’ingrandimento in basso a destra

oppure

  • digita manualmente i tempi di inizio e fine della selezione negli appositi campi di testo.

Per ottenere risultati ottimali, ti consiglio di creare suonerie massimo di 30-40 secondi.



Una volta che sarai soddisfatto puoi procedere a salvare la nuova suoneria creata:


come salvare la porzione di brano MP3

Ora che hai ritagliato il brano, per salvarlo e renderlo un file audio indipendente dal file audio intero:

  • premi sull’icona del floppy disk in alto a destra
    (apparirà una finestrella come la seguente)
  • assicurati che nel menù a tendina Tipo sia selezionata l’opzione Suoneria
  • digita il nome che vuoi dare alla tua nuova suoneria nel riquadro che compare
  • premi il bottone Salva per salvare la tua nuova suoneria personalizzata.

 

Come ricercare brani MP3 nella memoria del tuo smartphone Android

Se non trovi il brano che ti interessa nella schermata iniziale dell’ app:



  • premi sul pulsante  in alto a sinistra
  • premi per due volte sull’opzione Scan per fare una nuova scansione della memoria dello smartphone.

 

In alternativa:

  • premi sul pulsante 
  • seleziona la voce Sfoglia dal menù che compare
  • seleziona la cartella nella quale hai salvato il brano
  • tocca l’icona di quest’ultimo per importarlo in Ringtone Maker.

 

Come impostare il brano ritagliato come suoneria

Ora che hai ritagliato e salvato la porzione di file audio che ti interessa, puoi scegliere se impostare la suoneria come predefinita per tutte le chiamate

oppure



o se assegnarla a un contatto in particolare. (in pratica solo quando chiamerà quella persona sentirai quella precisa suoneria)

 

Come impostare il brano MP3 ritagliato come sveglia

Se invece non vuoi creare una suoneria per le chiamate ma un suono per le notifiche o per la sveglia, nessun problema!

Ti basterà:

  • creare suoni di breve durata in Ringtone Maker (seguendo il procedimento sopra descritto)
  • premere l’icona del floppy disk per salvare il brano
  • dal riquadro che si apre selezionare Notifica o Allarme usando il menù a tendina in alto a sinistra. (figura qui sotto)



 

Nota:
impostando una suoneria come predefinita, Ringtone Maker potrebbe chiederti delle autorizzazioni speciali per terminare l’operazione.

Dovrai semplicemente spostare su ON l’interruttore relativo all’opzione Consenti modifica impostazioni di sistema nella schermata che si apre.

 

app per ascoltare musica offline su Android



app per ascoltare musica offline su Android

scritto da Il Mago del Computer

In questo articolo vedremo una panoramica di app per ascoltare musica offline su Android, in modo da non sprecare preziosi GigaByte di connessione dati sul tuo smartphone Android, ed ascoltare musica quando il tuo smartphone è disconnesso dalla rete Internet.

Negli ultimi anni ascoltare la musica del cellulare o dai dispositivi mobili in generale è diventato diffusissimo.

Infatti, gli ormai vecchi cd di musica sono quasi obsoleti e sempre più persone ascoltano la musica tramite servizi online come Spotify o Apple Music oppure scaricano video musicali o file mp3 da YouTube mediante apposite applicazioni per fare il download del video o dell’audio di YouTube.

Questi file scaricati poi diventano a tutti gli effetti file video o file mp3 audio che si possono trasportare su qualunque supporto di memoria informatico (chiavette USB, hard disk portatili etc)



In questa guida vedremo alcune app che ti permettono di ascoltare musica offline, senza connessione ad Internet perchè sono tanti ogni giorno gli utenti Androidche cercano app con cui di ascoltare la musica offline gratuitamente o pagando un abbonamento mensile e avendo così a disposizione milioni di brani.

Anche senza avere Giga illimitati sulla propria connessione dati Internet, è possibile  tramite queste  app per ascoltare musica su Android scaricare musica quando sei connesso alla rete WiFi, e poi ascoltare musica in un momento successivo, offline, ossia dopo esserti disconnesso dalla rete,

In pratica puoi ascoltare musica offline senza quindi consumare alcun Giga di traffico Internet.

Puoi scaricare tranquillamente la musica  quando sei connesso al WiFi di casa e ufficio, e poi puoi ascoltare tranquillamente i brani scaricati fuori casa, in macchina o, anche in aereo, dove non avrai nessuna connessione disponibile.

 



Guida alle app per ascoltare musica offline su Android

Per fortuna, su Android sono disponibili diverse app per scaricare musica e poi ascoltarla senza connessione Internet, offrendoti così un ottimo servizio a prezzi competitivi.

Di solito queste app sono a pagamento, cioè a fronte del pagamento di un abbonamento mensile con prezzi competitivi, ti danno la possibilità di scaricare brani in locale sul tuo dispositivo Android.

 

 

app Spotify – app per ascoltare musica offline

Quando si parla di ascoltare musica su android la prima app che viene in mente è Spotify, essendo la più famosa e quindi la più conosciuta tra gli utenti. L’app ti propone diversi tipi di abbonamenti per cercare di soddisfare tutte le tue esigenze o, come vedrai, quelle della tua famiglia.



Quasi tutte le app, ti permettono di usarle anche senza abbonamento. Ad esempio, spotify potrai usarla tranquillamente sul tuo dispositivo android, ma non avrai la possibilità di salvare le canzoni per ascoltarle offline. Se la utilizzi da smartphone, potrai riprodurre le canzoni casualmente, mentre da tablet potrai scegliere una singola canzone da riprodurre, ma neanche qui potrai ascoltare offline.

Per tutte le app, avrai la possibilità di effettuare la prova gratuita così da testarla bene e decidere poi se rinnovare l’abbonamento o meno.

Fatte le dovute premesse quindi, vediamo le migliori app per ascoltare musica offline android!

Ti ho già anticipato qualcosa, spotify secondo me è la migliore app per ascoltare musica offline su android, l’app ti propone tre tipologie di abbonamento:

 



Piani di abbonamento di Spotify

  • Se sei uno studente, sarai quindi capace di strappare un abbonamento stracciato, a soli €4.99 al mese, avendo a disposizione tutte le canzoni e, ovviamente, la possibilità di ascoltare musica offline

 

  • Se invece non sei uno studente, dovrai pagare l’abbonamento a prezzo standard, €9.99 al mese. Anche qui ovviamente potrai ascoltare musica offline.

 

  • Se tutta la tua famiglia usa spotify e vuole ascoltare musica offline l’abbonamento che fa per te è spotify family.
    A € 14.99 al mese potrai avere a disposizione tutta la libreria e la possibilità di ascoltare musica offline su ben 6 dispositivi diversi contemporaneamente.

Bene, se hai appena fatto uno dei seguenti abbonamenti e adesso ti stai chiedendo come ascoltare la musica offline, sei nel posto giusto.

Scaricare la musica per poterla riprodurre è un gioco da ragazzi. Per farlo,

  • apri l’app,
  • apri una tua playlist o una playlist di un cantante/gruppo già presente e
  • clicca su Download

Semplice no?



Ti ricordo di connetterti ad una rete wifi per non consumare i giga visto che comunque un brano pesa sui 10mb.

 

 

come impostare una suoneria su Android



In questo tutorial ti mostrerò come fare per impostare come suoneria un file mp3 su Android, in modo da utilizzare delle canzoni mp3 che hai sul tuo computer come suoneria del tuo smartphone Android.

Se ti piace particolarmente una canzone e vorresti averla come suoneria sul tuo smartphone Android, ecco qui per te una semplice spiegazione per farlo. 

Rispetto al mondo Apple, uno smartphone Android ha molte facilitazioni in questa impresa. 

In principio anche su iOS era possibile ritagliare brani mp3 o porzioni di brani mp3 con iTunes per impostarli come suoneria dell’iPhone, poi dalle versioni più recenti di iTunes non è stato più possibile usare questa funzione che è stata rimossa, e gli utenti iPhone possono soltanto scaricare suonerie a pagamento da iTunes Store.

Per fortuna su Android la storia è differente, puoi caricare come suoneria sul tuo smartphone Android qualsiasi brano mp3 salvato sul tuo computer.



Puoi  impostare una musica mp3, o anche una sua parte, e puoi farlo manualmente o con l’aiuto di alcune comode app che ti indicherò. 

Se vuoi usare una musica mp3 che già hai nel tuo pc, è davvero facile: basta che la trasferisca al tuo smartphone ed i passaggi per impostarla come suoneria sono davvero pochi e facili.

In questo articolo approfondiremo tutti i modi per impostare una suoneria su Android.

Siti per scrivere sulle foto di Instagram



Siti per scrivere sulle foto di Instagram

In questo tutorial vedremo di fare una panoramica su alcuni siti che consentono di scrivere testi sulle foto.

Questi siti che ti elencherò e che andremo insieme a recensire, ti permettono di scrivere testo sulle foto come un programma di foto ritocco.

Ormai, sia per Android che per iOS ci sono tantissime applicazioni che permettono di scrivere testo sulle foto ed applicare icone ed immagini aggiuntive in sovrimpressione sulle foto.

Fino a qualche anno fa, questo tipo di foto ritocco si poteva fare solo con programmi di elaborazione grafica avanzati come Adobe Photoshop.

Ormai con l’avvento del mobile nuove app nascono ogni giorno e il sistema operativo Android ed iOS permette agli sviluppatori di creare app per disegnare liberamente sulle foto e scrivere liberamente sulle foto usando Font (caratteri di scrittura) e grandezze custom (personalizzate).



Siti web per scrivere sulle foto di Instagram

Con l’avvento ed il boom del social network fotografico Instagram tanti giovani vogliono modificare le proprie foto in maniera divertente o creativa ed inserire testi colorati, disegni a mano libero, icone ed animazioni sulle proprie foto per poi ovviamente pubblicarle su Instagram oppure su Facebook oppure ancora condividerle su qualche gruppo WhatsApp per stupire gli amici o per farli ridere.

In questo articolo faremo una panoramica dei migliori siti web per scrivere sulle foto, per poi pubblicarle sui social.

Canva – sito per scrivere sulle foto

recensione qui

PicFont- sito per scrivere sulle foto

recensione qui

PicMonkey – sito per scrivere sulle foto

recensione qui



 

Pixlr Express – sito per scrivere sulle foto

recensione qui

app Android per scrivere sulle foto di Instagram



App Android per scrivere sulle foto di Instagram

In questo articolo parleremo di alcune app per Android per scrivere sulle foto, in modo da poterle condividere con gli amici oppure pubblicarle sui social network come Instagram o Facebook.

Fino a qualche anno fa soltanto grafici e persone esperte di programmi di grafica potevano scrivere testi sulle immagini grazie a programmi software di foto ritocco come Adobe Photoshop e simili.

Con l’avvento degli smartphone sono nate tantissime applicazioni per scrivere sulle foto ed applicare immagini in sovrimpressione (si dice anche in overlay) sulle foto, oltre a tantissime app che applicano filtri fotografici ed effetti alle foto stesse.

In questa guida di oggi ti mostrerò alcune app per Android per scrivere testi sulle foto, per poi pubblicarle magari sulle Storie di Instagram, oppure nel feed di Instagram, oppure inviarle su WhatsApp ad un contatto o ad un gruppo.

Una volta inserito il testo sulla foto e una volta salvata, la fotografia ingloba il testo inserito, perchè i pixel del testo e i pixel della foto stessa vengono fusi in una unica immagine.



A questo punto poi condividere la foto è semplice come condividere qualsiasi foto normalissima che scatti dal tuo smartphone Android.

App per Android per scrivere testo sulle foto

Nei paragrafi seguenti ti parlerò e ti spiegherò l’interfaccia utente, i comandi e le funzionalità di alcune app che puoi usare per scrivere testi sulle foto.

Farò un test di utilizzo delle varie apps e confronteremo le varie app per capire vantaggi e svantaggi delle singole app, per poi proporti a mio avviso quali appaiono essere le migliori app per scrivere testi sulle foto.

app Fotor – app per scrivere testi sulle foto su Android e iOS 

LINK PER SCARICARE Fotor SU Android

LINK PER SCARICARE Fotor SU iOS (iPhone/iPad)

Applicazione molto usata ed apprezzata che permette di aggiungere scritte personalizzate e d’ogni sorta sulla foto. Testo a parte, offre anche numerosi funzioni utili in fatto di image editing. Si scarica gratis.

app ImageQuote – app per scrivere testi sulle foto su Android e iOS 

LINK PER SCARICARE ImageQuote SU iOS (iPhone/iPad) 



descrizione app qui – molti font

app Phonto – app per scrivere testi sulle foto su Android e iOS 

 LINK PER SCARICARE Phonto SU Android

LINK PER SCARICARE Phonto SU iOS (iPhone/iPad) 

descrizione app qui – molti font

app Quote Creator – app per scrivere testi sulle foto su Android e iOS 

LINK PER SCARICARE Quotes Creator SU Android  



LINK PER SCARICARE Quote Creator SU iOS (iPhone/iPad)

descrizione app qui

app per scrivere testi sulle foto su Android – tutorial correlati

Link ad articoli che spiegano come scrivere testi sulle foto su Android