Come fare screenshot Huawei



Come fare screenshot Huawei

Ciao!!! Sono IlMagoDelComputer ed in questo tutorial ti spiegherò come fare screenshot Huawei, ossia come catturare lo schermo su smartphone Huawei.

Fotografare lo schermo su smartphone Huawei è molto semplice, come del resto per tutti gli smartphone.
Gli smartphone Huawei montano il sistema operativo Android, che permette senza problemi di fare lo screenshot di uno smartphone Huawei con una semplice combinazione di tasti.

Catturare lo schermo su Huawei

Catturare lo schermo di uno smartphone Huawei può essere utile quando vogliamo salvare informazioni contenute sullo schermo, ma che non riusciamo a copiare tramite la funzione copia e incolla, se vogliamo catturare un testo, oppure tramite la funzione salva foto o salva file, se vogliamo salvare una foto o file.
Con la funzione di cattura schermo è sempre possibile creare una foto istantanea di quello che vediamo sullo schermo per poterla salvare sul nostro smartphone in formato di file immagine (formato .JPG, oppure .PNG)

Fare screenshot su Huawei per SALVARE FOTO

Salvare foto da siti Internet che contengono immagini, e salvare foto da social network come Instagram, Twitter e OnlyFans o MYM fans è diventata un’esigenza piuttosto diffusa tra gli utilizzatori di smartphone.
Questi social network hanno visto recentemente un’esplosione di profili che creano quotidianamente foto e video anche bellissimi devo dire, quindi molti utenti hanno voglia di salvare in locale foto e video di profili Instagram e anche i video delle Storie Instagram.

Stessa cosa avviene per Twitter, anche Twitter è un social network ricchissimo di video di qualità e tra l’altro con meno censura rispetto ad Instagram.
Quindi tantissimi utenti vogliono salvare le foto da Twitter e scaricare video da Twitter in modo da salvarli sullo smartphone Huawei oppure sul tablet oppure sul computer.



Gli smartphone Huawei, grazie al sistema operativo Android, hanno a disposizione un potente browser per navigare su Internet su qualunque sito, ci consentono di scrivere documenti con app di lavoro che usiamo anche sul computer come Microsoft Word, Microsoft Excel o PowerPoint
(in generale tutte le app del pacchetto Office che si usano in ufficio)

Essendo il Play Store molto ricco di app client di posta, è possibile anche gestire la posta elettronica su smartphone Huawei in modo facile grazie a tantissime applicazioni client di posta professionali come Outlook o Gmail.
Mediante lo screenshot su smartphone Huawei puoi catturare ad esempio lo schermo di una email che hai ricevuto, se hai difficoltà a salvarla con la funzione copia e incolla integrata del sistema operativo Android, oppure dell’app client di posta Gmail o Outlook.

Fare screenshot su Huawei per SALVARE VIDEO

Dato il numero enorme di video interessanti e video bellissimi presenti su Internet su siti di immagini e video, oppure su portali come YouTube o Vimeo, oppure anche sui social network fotografici tra cui spiccano Instagram e Twitter, molte persone hanno la necessità di catturare uno screenshot di un video mentre è riprodotto in Play.
Fare uno screenshot di un video su Huawei mentre il video è in Play è possibile, ed è anche possibile registrare lo schermo, ossia registrare un video dello schermo mentre il video viene riprodotto.
Questo è un modo semplice per salvare i video di Instagram, salvare i video di Twitter o salvare i video di OnlyFans facilmente, grazie alla funzione registrazione schermo.

Catturare un frame del video con lo screenshot su Huawei

Catturare un frame del video, ossia catturare un fotogramma del video che viene riprodotto sul social network è possibile grazie alla funzione screenshot dello schermo su Huawei.

Devo dire che questo è un metodo piuttosto semplice ma è un pò dispendioso di tempo, se devi salvare centinaia di video che ti piacciono, da diversi profili Instagram o Twitter.



Il modo migliore per salvare video da Twitter o salvare video da Instagram o scaricare video privati da OnlyFans è usare dei programmi automatici per il salvataggio automatico di profili Instagram.

Sulla pagina seguente trovi diverse guide su come scaricare video da Instagram e come fare screenshot su Instagram per salvare le foto dei profili Instagram.
Inoltre imparerai anche a fare zoom delle foto Instagram per poi salvarle con lo screenshot sul dispositivo Huawei.

Se vuoi invece salvare video da Twitter, in questo tutorial seguente ti spiego nel dettaglio il metodo migliore per scaricare video da Twitter con un programma rapido.

come fare lo screenshot con un dispositivo Huawei

In questo tutorial, mi dedicherò esclusivamente a come fare lo screenshot con un dispositivo Huawei (smartphone, tablet o notebook).

Premetto che, probabilmente, potresti adattare alcune delle procedure descritte anche ai telefoni Honor (e ai dispositivi Android in generale), ma non dare troppo peso a questa supposizione.



Dispositivi Huawei compatibili

Le procedure che ti sto per illustrare ti consentiranno di catturare uno screenshot con qualsiasi dispositivo Huawei. Sto parlando, dunque, di:

  • Dispositivi mobili Huawei – smartphone e tablet con sistema operativo Android e launcher EMUI, anche se hanno il root, nella maggior parte dei casi anche quelli prodotti da Honor, più in generale quelli delle serie P, Mate, Y, GNova e MediaPad;
  • PC prodotti da Huawei – i MateBook, per intendersi, ovvero i computer portatili con sistema operativo Windows 10;

Affinché i passaggi descritti funzionino anche nel tuo caso, dovrai assicurarti di avere un software originale, non di terze parti o moddato insomma.

Come catturare una schermata su telefono o tablet Huawei

Per effettuare uno screen con i dispositivi mobili Huawei e Honor, puoi seguire diverse strade. Le più utilizzate, però, sono tre, tutte piuttosto semplici e immediate, ma che richiedono comunque un po’ di attenzione.



La prima che ti suggerisco è la più veloce, e puoi utilizzarla nel momento in cui devi fare uno screenshot Huawei veloce. La seconda, invece, mette a disposizione delle funzionalità speciali, che ti permettono di fare la foto allo schermo in maniera personalizzata. Continua a leggere per capire di cosa sto parlando.

Combinazione cattura foto di EMUI

Il modo più semplice per fare lo screen con smartphone o tablet Huawei, è tramite una sequenza di tasti predefinita e preimpostata dallo stesso produttore cinese (condivisa, però, con la stragrande maggioranza dei produttori di smartphone Android).

Nel caso tu debba fotografare velocemente lo schermo del telefonino, basta che tieni premuti contemporaneamente i tasti Volume Giù e Power (sul mio smartphone, ad esempio, sono uno di fianco all’altro, ma in altri modelli potrebbero trovarsi rispettivamente a sinistra e a destra dello schermo).

Dopo pochi istanti, comparirà una nuova schermata, nella quale potrai vedere l’istantanea che hai appena realizzato. Potrai persino editare lo screen, seppur in maniera semplice. L’immagine sarà salvata automaticamente all’interno della cartella Screenshot della Galleria.

Gesture Huawei per fotografare lo schermo

Nei cellulari e nei tablet Huawei, sono previste anche delle gesture intelligenti per fare la cattura dello schermo.



Per verificare che la gesture screenshot sia attiva, segui il percorso Impostazioni > Assistenza Intelligente > Controllo del movimento. Poi, in corrispondenza della sezione “Colpo di nocca”, controlla che l’opzione Schermata intelligente sia attiva. Se così non dovesse essere, pigia sul nome e abilitala, spostando l’interruttore da sinistra verso destra.

Come puoi vedere, nella parte alta delle schermata, ti vengono mostrate anche delle raffigurazioni sulle azioni da compiere. Replica quindi quel movimento, effettuando un doppio tocco con la nocca di un dito, per fare la fotografia dello schermo. Fa attenzione, però: ho detto una nocca, non due. Toccando con due nocche, appunto, registreresti lo schermo del tuo Huawei.

La schermata, comunque, verrà salvata nell’album Screenshot della Galleria automaticamente.

App per fare gli screen con Huawei

La stessa funzione di cattura che si attiva tramite la combinazione di tasti (mostrata poc’anzi) è accessibile anche in altro modo: entra nell’area notifiche facendo uno swipe dall’alto verso il basso e, tra le varie icone presenti, premi su Schermata. Nel caso non fosse presente, premi sull’icona a forma di matita (in alto) e aggiungila al menu.

Grazie a questa app Huawei, potrai decidere se condividere immediatamente lo screen appena fatto, modificarlo con l’editor Huawei oppure crearne uno a scorrimento. Quest’ultima funzione è utile, ad esempio, se hai la necessità di catturare la schermata di una pagina web piuttosto lunga.



Ci sono anche altre app di terze parti che potrebbero permetterti di eseguire screenshot continui, prolungati o personalizzati, magari per catturare una sola parte dello schermo o per editare lo screen in modo più specifico. Di seguito, te ne mostro alcune.

Screenshot Facile

L’applicazione Screenshot Facile fornisce funzionalità avanzate per la cattura dello schermo con un telefono o un tablet Huawei o Honor (e non solo). È gratuita e puoi scaricarla da questo indirizzo del Play Store.

Una volta installata, ti basterà aprirla, concedere i permessi e configurare le sue opzioni. Potrai scegliere tra le seguenti modalità:

  • Screenshot
  • Registrazione schermata
  • Screenshot della pagina web
  • Scorrimento screenshot

Una volta che hai controllato le varie impostazioni, tocca il pulsante blu denominato Avviare l’acquisizione. Segui le istruzioni mostrate sullo schermo per salvare ed editare lo screenshot.

Private Screenshots

C’è poi un’app diversa dall’ordinario, sviluppata per chi ama la privacy. Private Screenshots, infatti, è l’ideale per fare screenshot con un dispositivo mobile Huawei quando si vogliono nascondere le catture alle app di messaggistica oppure non si voglio salvare nella Galleria. È gratuita e puoi installarla tramite questa pagina del Play Store.



Il suo funzionamento è molto semplice: dopo la prima apertura, dovrai concedere i permessi, così da attivare un pulsante interattivo sullo schermo. Successivamente, ti basterà aprire la finestra da catturare e premere il bottone arancione che compare sullo schermo.

La schermata verrà così catturata e salvata in maniera anonima sul telefono. Per visualizzarla, ti basterà toccare la notifica di Private Screenshots, o comunque aprire l’app e consultare la Galleria degli scatti invisibili.

Come catturare una schermata su PC Huawei

È ovviamente possibile fare lo screenshot col computer Huawei. Di seguito, ti illustro le metodiche più comuni, ovvero pigiando un pulsante della tastiera oppure usando un software di terze parti.

Potrai così catturare delle istantanee veloci e all’occasione stamparle, o anche salvare parti dello schermo in maniera personalizzata.

Combinazione cattura foto del MateBook

I MateBook Huawei funzionano esattamente come qualunque altro PC con Windows 10. Le catture dello schermo, infatti, sono comandate dal sistema operativo e sono identiche anche su PC desktop e notebook prodotti da altre aziende.



Per fare lo screenshot con il MateBook Huawei, dunque, ti basterà pigiare il tasto Stamp (conosciuto anche come PrtScn o PrtScrn), per avvalerti della modalità Stampa schermo.

Ti ho già spiegato tutto nella guida dedicata a come fare lo screenshot su Windows 10.

Programmi per fare screenshot su PC Huawei

Sui PC Huawei con sistema operativo W10,  potresti usare l’applicazione Strumento di cattura, integrata da Microsoft, che trovi seguendo il percorso Avvio > Accessori di Windows.

Il suo funzionamento è molto intuitivo: ti basta scegliere la modalità di cattura (schermo intero, finestra o mano libera) e premere il pulsante Nuovo. Una volta fatto lo screen, potrai decidere come salvarlo o se apportare piccole modifiche con un editor interno.

Nonostante si tratti di un’app valida, devi sapere che esistono anche alternative di terze parti più avanzate per catturare lo screen con il PC Huawei. Una che potrebbe fare al caso suo, te la presento di seguito.



Greenshot

Greenshot è un’applicazione desktop open source, distribuita sotto licenza GPL a questo indirizzo. Essa è più che un’app di cattura dello schermo, perché offre impostazioni molto avanzate, tra cui il riconoscimento OCR (ma solo tramite Microsoft Document Image) e l’integrazione come plug-in in Microsoft Office e Internet Explorer, nonché un editor di immagini assai avanzato e una grandissima quantità di ulteriori servizi, che sarebbe troppo lungo elencare qui.

Una volta avviato Greenshot, comunque, questo programma si sostituirà in tutto alle funzioni standard del comando della tastiera. Quindi, premendo il tasto Stamp, vedrai apparire il menu dell’applicazione, che ti chiederà come procedere.

Una caratteristica particolare di Greenshot, è che cattura anche il cursore del mouse, a differenza di quanto avviene con le funzioni di sistema.

Come fare lo screenshot video su Huawei

A volte, un’immagine non basta: se vogliamo salvare una procedura, ad esempio, ci servirebbe avere un video delle operazioni che si compiono sullo schermo, non una semplice fotografia. È possibile dunque catturare uno screenshot video con smartphone, tablet e PC Huawei? Certo che sì! Adesso, ti mostrerò come procedere.

Registrazione schermo tablet e smartphone Huawei

Strano ma vero, non tutti gli smartphone Huawei o Honor consentono di registrare lo schermo senza applicativi terzi. In alcuni, è possibile sfruttare la stessa combinazione di tasti proposta sopra, che, se premuta per più a lungo, consente di catturare il video screen.



Se il tuo smartphone fosse sprovvisto di questa funzionalità, potresti comunque installare un’app di terze parti come XRecorder, scaricabile gratuitamente da questa sezione del Play Store.

Una volta avviata, l’app ti chiederà di poter accedere al rullino fotografico, ovviamente per potervi salvare i video. Poiché il suo meccanismo non è integrato nel sistema, ma costituisce un servizio aggiuntivo, essa resterà attiva in background, situazione che ti verrà chiesto di autorizzare al primo avvio (si apriranno in automatico le impostazioni e dovrai abilitare l’autorizzazione a “spostarsi” sulle altre app, cioè a restare visibile attraverso una piccola icona fluttuabile, presente sul lato destro dello schermo).

Attenzione però: per tutti questi motivi, XRecorder potrebbe rallentare il tuo dispositivo, o alterare anche parzialmente l’effetto visivo di alcune applicazioni, pur senza cambiarne la funzionalità complessiva. Una caratteristica francamente paradossale di questa applicazione è che, proprio perché non integrata, essa non ha un contatto diretto con la periferica audio del dispositivo: in pratica, quando registri lo schermo, si attiverà anche il microfono, col risultato che registrerai nel video non solo l’audio eventualmente proveniente dal cellulare, come quello di un video in riproduzione (che comunque sarà disturbato perché acquisito tramite microfono), ma anche tutti i rumori circostanti, compreso il tuo respiro o, eventualmente, le tue parole.

Per iniziare la registrazione, ti basta premere il pulsante di registrazione posto sul lato dello schermo. I video registrati saranno accessibili sia dall’app che dalla galleria, dove sono salvati in un’apposita sezione.

La qualità del video non è eccelsa, ed è comunque inferiore a quella della risoluzione dello schermo; inoltre, a seconda del modello di cellulare, le dimensioni del video possono essere considerevoli.



Registrazione schermo PC Huawei

Come ti raccontavo prima per lo screen fotografico del PC Huawei, anche per quanto riguarda la cattura video dal MateBook, visto che ha installato Windows 10, è sufficiente usare un programma di terze parti per gestire tale funzionalità.

Ad esempio, potresti usare CamStudio, distribuito sotto licenza GPL a questo indirizzo. L’applicazione è in lingua inglese, ma assolutamente intuitiva.

Per registrare un video screen con il tuo PC Huawei (solo in formato AVI, ma di ottima qualità), ti basterà cliccare il pulsante rosso che trovi nella schermata principale dell’app. Invece, dal menu “Region”, puoi scegliere cosa registrare, se tutto lo schermo o solo una parte di esso. Come vedi, si tratta di una soluzione velocissima.

Il problema, anche qui, sono le dimensioni del file di output: appena 5 secondi di registrazione possono giungere ad occupare (a seconda delle dimensioni dello schermo) oltre 200 MB di spazio su disco. Starà a te, poi, comprimerlo o comunque tagliarlo per adattarlo alle tue necessità.

Non riesco a fare screenshot Huawei

Se con tutti i consigli che ti ho appena dato non sei riuscito ad effettuare la cattura di un’istantanea con il tuo dispositivo Huawei, o comunque a registrare il video dello schermo, dovresti verificare che tu disponga di uno dei modelli compatibili che ho inserito nell’argomentazione iniziale.



Nel caso avessi un dispositivo Huawei supportato, e magari non funzionasse la combinazione di tasti, prova ad usare un’applicazione per fare screen. Se invece il dispositivo crasha o si riavvia, prova a liberare un po’ di spazio ed a chiudere alcune delle applicazioni attive in background. Potrebbe darsi, appunto, che i componenti hardware (in primis CPU e RAM) facciano un po’ di “fatica” ad elaborare la tua richiesta.

Come avere Instagram nero su Android



Ciao!!! Sono IlMagoDelComputer ed in questo tutorial ti spiegherò come avere Instagram nero su Android, in modo da poter attivare la DARK MODE (modalità scura) su Android, come avviene anche sui telefoni Apple.

Per imparare ad attivare la modalità sfondo scuro su Apple puoi leggere la seguente guida: Come attivare la DARK MODE su iPhone
Per maggiori informazioni sul mondo Apple puoi leggere guide e tutorials su iPhone, iPad e Mac sul sito www.MelaFacile.it

Vantaggi della Modalità scura

Se ti stai chiedendo perché Apple, Windows e anche Google (tanto per citare i tre sviluppatori dei sistemi operativi più utilizzati al mondo) siano interessati alla modalità scura e perché c’è tanto interesse ad avere Instagram nero, il motivo è presto detto: essa offre determinati vantaggi.

Lo sfondo nero favorisce la leggibilità dei testi, e quindi, è meno stancante per la vista rispetto allo sfondo bianco. Inoltre, con determinate tipologie di dispositivi, questa modalità permette di consumare meno batteria, favorendo così il prolungamento dell’autonomia dello smartphone, del tablet o del computer portatile.

Come attivare la Dark Mode su Instagram

Per sbloccare la Dark Mode su Instagram, come ti dicevo, è necessario supportare questa funzione a livello di sistema operativo. Altrimenti, non ci sarà modo di abilitarla in via ufficiale.

No, non è come quando come mettere WhatsApp nero.



In quel caso, infatti, c’è un’opzione nell’app che funge da switch. Per Instagram, invece, tutto dipende dal sistema operativo (o almeno, per adesso è così).

La prima cosa che ti suggerisco di fare, dunque, è aggiornare Instagram all’ultima versione disponibile. Se ne avessi la possibilità, inoltre, ti suggerisco di installare una versione Beta, così da essere certo che quella build sia ottimizzata per la modalità scura.

Concluso l’eventuale aggiornamento, prosegui la lettura degli approfondimenti successivi in base al sistema operativo che utilizza il tuo dispositivo.



Come attivare la DARK MODE su WhatsApp

Per mettere WhatsApp nero su Android, innanzitutto aggiorna l’applicazione all’ultima versione disponibile tramite Google Play.

Non importa quale sia il produttore del tuo dispositivo, sia questo Samsung, Huawei, Xiaomi o un altro. L’operazione è la medesima.

Dopo l’upgrade dell’app

  • vai nel menu Altro
  • poi vai su Impostazioni
  • poi vai su Chat

In quella sezione, se la versione dell’app fosse quella giusta,

ti basterebbe



  • toccare l’opzione Tema 
  • ed impostarla su Dark 
  • Scuro (fai riferimento all’immagine di esempio)

Se ancora non avessi questa funzione disponibile, o per qualche motivo non riesci ad abilitarla, non disperare.

Potresti sempre cambiare tema su WhatsApp con GBWhatsApp e metterne uno nero.

O anche, potresti attivare il modulo WA Tweaker tramite Xposed Framework.

Leggi come modificare il tema WhatsApp con WA Tweaker per approfondire.



Come attivare OK GOOGLE su Android



Ciao!!! Sono IlMagoDelComputer ed in questo tutorial ti spiegherò come attivare OK GOOGLE su Android e come disattivare OK Google su Android.

Per una guida approfondita sull’Assistente Vocale Google puoi leggere il tutorial qui sotto:
>>> Come attivare OK GOOGLE

Come Attivare e Disattivare Ok Google

Vediamo in questo paragrafo la semplicissima procedura per l’attivazione dell’Assistente Vocale Google su uno smartphone Android.
I passaggi per attivare l’Assistente Vocale Google sono i seguenti:

  • avvia l’app Google 
  • apri  Impostazioni
  • premi la voce Ok rilevamento Google 
  • attiva la modalità di ascolto sempre dall’app Google
  • ti verrà chiesto di dire Ok Google tre volte in modo che l’app possa imparare come suona la tua voce.

Questo per garantire che solo tu puoi avviare la ricerca di Google.



Insegna a Google come suona la tua voce, così nessun altro oltre a te avvia una ricerca.

Una volta finito, sei pronto per partire.

Nella schermata precedente è possibile attivare / disattivare  i risultati personali per ottenere suggerimenti in base a ciò che Google ha appreso sulla cronologia di ricerca e navigazione.

Come attivare OK GOOGLE in abbinamento ad una cuffia Bluetooth

Inoltre, puoi abilitare Ok Google per funzionare tramite un auricolare Bluetooth



Che cos’è Google Assistant

Google Assistant, noto anche come OK Google , è una funzionalità standard sulla maggior parte dei telefoni Android .

Ti consente di ottenere indicazioni stradali per una destinazione, conoscere gli orari di apertura di un’azienda locale o eseguire ricerche su Internet con la sola voce.

Per interagire con questa funzione dici OK Google – o Ehi Google in alcuni casi – quindi fai la tua domanda o dai un comando per goderti la funzionalità vivavoce.

Potrebbe venire un momento in cui vuoi sapere come disattivare assistente google.

Una cosa importante da ricordare sull’utilizzo su Android è che puoi attivare OK Google nello stesso posto in cui lo spegni.



Impara i passaggi seguenti e risparmia dal pensiero esasperato:

Basta abbastanza!

Posso interrompere OK Google

TUTORIALS E GUIDE SU GOOGLE ASSISTANT – ASSISTENTE VOCALE GOOGLE

Per una guida approfondita sull’Assistente Vocale Google puoi leggere il tutorial qui sotto:
>>> Come attivare OK GOOGLE

Come attivare OK GOOGLE su Android



Ciao!!! Sono IlMagoDelComputer ed in questo tutorial ti spiegherò come attivare OK GOOGLE su Android, in pratica vedremo come ATTIVARE I COMANDI VOCALI su smartphone Android, tramite il comando vocale principale “OK GOOGLE“.

ATTIVARE OK GOOGLE SU ANDROID

A questo punto, se hai seguito correttamente tutti i passaggi precedentemente indicati, sei pronto per procedere all’attivazione di Ok Google sul tuo smartphone Android.

La procedura che ti indicherò prevede l’abilitazione di Ok Google tramite l’applicazione di Google integrata come barra di ricerca sul launcher Avvio Applicazioni Now.

Nel caso in cui la barra di ricerca Google non sia disponibile sul tuo smartphone,



potrai comunque abilitare Ok Google con la stessa procedura indicata:

ti basterà aprire l’applicazione ufficiale di Google sul tuo smartphone.

ATTIVARE OK GOOGLE SU ANDROID

  • avvia quindi l’applicazione ufficiale di Google tramite l’app con l’icona bianca con la lettera “G” al centro

toccando la sua icona situata nella barra di ricerca integrata sul launcher Avvio Applicazioni Now.

  • premi sulle tre linee orizzontali collocate in alto a sinistra
  • seleziona la voce Impostazioni dal menu che compare
  • vai su Voce 
  • poi vai su Rilevamento “Ok Google”
  • il servizio Ok Google dovrebbe essere attivo solo nella app Google
  • (quindi l’opzione Dall’app Google dovrebbe essere già impostata su ON).
  • Per attivarlo anche nella home screen e nella schermata di sblocco del telefono
  • sposta su ON la levetta relativa Sempre Attivo 
  • e addestra il dispositivo a riconoscere la tua voce:

si tratta di ripetere per tre volte la frase “Ok Google” ad alta voce in modo da far comparire tre segni di spunta accanto alle voci 

  • In ascolto
  • Dì ancora 
  • Dì un’ultima volta
  • attiva la funzione Voce Attendibile 
  • premendo sul pulsante Sì accetto

Tale funzione permetterà al tuo dispositivo di riconoscere automaticamente la tua voce e si sbloccherà quando dirai “Ok Google” nella schermata di blocco.



  • conferma poi l’operazione inserendo il tuo PIN 
  • appoggia il dito sul sensore del Touch ID se presente
  • premi poi su Fine

TUTORIALS E GUIDE SU COMANDI VOCALI E OK GOOGLE

>>> COMANDI VOCALI SUL NAVIGATORE GOOGLE MAPS

App per cambiare sfondi su Android: Backdrops



In questo tutorial vedremo delle app per cambiare sfondi su Android, in modo da poter variare l’immagine di sfondo che appare nella schermata principale del tuo smartphone Android, anche detta schermata HOME, o HOME screen.

Come cambiare sfondi su Android
Siti web per cambiare sfondo su Android

App per cambiare sfondi su Android: Backdrops

Se stai cercando un’applicazione che possa permetterti sia di scaricare sfondi che caricarne di personalizzati, Backdrops potrebbe essere la soluzione adatta a te.

Questa app semi-gratuita contiene centinaia di sfondi interessanti che è possibile scaricare gratuitamente, nonché alcuni sfondi Premium che è possibile sbloccare effettuando acquisti in-app a partire da 1,09 euro per elemento.

Dopo aver scaricato Backdrops sul tuo dispositivo, apri la app e, nella sua schermata d’avvio



  • premi sul bottone Accedi per eseguire l’accesso con il tuo account Google,
  • o fai tap su Skip se vuoi saltare il login
  • (perderai però funzioni come quella che permette di sincronizzare i wallpaper preferiti su tutti i device).
  • Dopo aver scelto se effettuare o meno il login
  • pigia su una delle icone che visualizzi a schermo per accedere ai contenuti offerti da Backdrops:
  • fai quindi tap sul simbolo del mappamondo per visualizzare contenuti provenienti da ogni parte del pianeta;
  • premi sul simbolo della bussola per visualizzare i contenuti del giorno;
  • fai tap sul simbolo delle immagini per comprare sfondi a pagamento
  • oppure pigia sul simbolo del cuore per visualizzare i tuoi contenuti preferiti.
  • Se vuoi visualizzare i contenuti per categoria
  • pigia sul simbolo ()
  • premi sulla voce Categories che compare nel menu laterale di sinistra
  • e seleziona una categoria di tuo gradimento.
  • Dopo aver individuato uno sfondo che ti piace, pigia su di esso per visualizzarne l’anteprima
  • e premi sul bottone Save per salvarlo sul dispositivo
  • sul bottone Favorite per salvarlo nei preferiti
  • o sul bottone Set per impostarlo direttamente come sfondo del tuo device

TUTORIALS E GUIDE PER CAMBIARE SFONDI SU ANDROID